Massimo Zago

Venerdì 18 maggio 2018

Prosegue fino al 21 giugno la mostra fotografica “Luci e abitanti del Delta” con gli scatti di Massimo Zago.

L’iniziativa è promossa dal Foto club in collaborazione con il bar/trattoria La Salsiccia, che ospita l’esposizione in via Polesani nel mondo, area di servizio metano di Bottrighe.

Nato 5o anni fa a Rovigo, la fotografia è sempre stata presente nella vita di Massimo Zago.

Solo negli ultimi anni, però, avendo incontrato il Foto Club Adria, ha cominciato a dare forma e significato agli scatti.

“La fotografia naturalistica è quella che amo di più – dice – oggi è diventata il motivo di eccellenza per uscire dalla routine quotidiana.

Il senso di liberà che provo ad ogni uscita fotografica in natura mi permette di affrontare poi con maggior serenità il futuro”.

E ancora: “L’incontro con il Foto club è avvenuto nel 2016 e mi ha permesso di venire a contatto con una splendida realtà fatta di persone amanti e appassionate di fotografia.

Il confronto quotidiano con loro, da quest’anno faccio parte anche del direttivo, mi porta ad una crescita personale constante e critica in ambito fotografico e non solo”.

Fin da bambino ho frequentato la zona del Basso Polesine grazie all’amore per la pesca e per il mare del mio babbo.

È stato lui ad insegnarmi ad amare questi luoghi, le atmosfere, le persone che li abitano, gli animali”.

Quasi spontaneo e scontato il titolo della mostra, tuttavia, quale messaggio intende mandare?

“Il titolo dell’esposizione ‘Luci ed abitanti del Delta’ vuole essere un piccolo omaggio a questo meraviglioso territorio ma soprattutto vuole essere la rappresentazione delle emozioni che provo ogni volta che vi ritorno.

Puoi andare cento volte nello stesso posto, eppure ogni volta vivi un’emozione diversa vuoi per la diversità dei colori al cambiare delle stagioni e del momento della giornata, vuoi perché c’è atmosfera unica che rende unico ogni momento vissuto nel Delta